SAPORI D’AUTUNNO A TORDANDREA – RASSEGNA ENO-GASTRONOMICA

dall’ 8 all’ 11 e dal 15 al 18 Novembre 2018


 

La rassegna enogastronomica organizzata dal circolo Pro loco fin dal 2006, ogni anno a novembre presenta la cucina tipica accompagnata come ogni anno dall’olio nuovo e dal vino novello, veri protagonisti della stagione autunnale.

L’iniziativa ha come obiettivo quello di valorizzare le tradizioni di prodotti legati al territorio dell’Umbria. Infatti, anche attraverso una ricerca fatta su vecchi e recenti pubblicazioni che trattano della cucina umbra, tra cui “Un secolo di cucina Umbra di Guglielma Corsi” e testimonianze locali, sono stati elaborati dei piatti che si rifanno direttamente alla tradizione contadina dei primi decenni del 1900.

Si fa inoltre riferimento a prodotti tipici che nel periodo autunnale vanno per la maggiore, quali l’olio nuovo, il vino novello, le castagne, le lumache e la cacciagione. In sostanza quello che la Pro Loco di Tordandrea vuole fare è valorizzare e promuovere alcuni dei più tipici ed importanti prodotti che hanno fatto grande l’Umbria.
Durante i due fine settimana, infatti, si potranno assaggiare delle rivisitazioni di ricette cadute in disuso, ad esempio il “baccalà in umido”, piatto in agrodolce con l’utilizzo di uva passa, prugne e pomodoro o anche la “smolicata con cavoli”, cubetti di pane arrostito passati in padella con olio d’oliva e cavolfiori, in uso nella tradizione locale in quanto consentiva di recuperare del pane raffermo insieme ad una verdura tipica del periodo autunnale.
I buongustai, insomma, non resteranno di certo delusi dalle offerte culinarie della manifestazione.
Si inizierà infatti dall’antipasto d’autunno, crostini di lumache, bruschette assortite da antipasto alla “contadina”.
Tra i primi piatti le scelte sarà tra tagliatelle ai funghi porcini, polenta alla contadina, tagliatelle al sugo di lumache, penne alla norcina, pappardelle alla lepre o al cinghiale e ceci al rosmarino.
Proseguendo tra le prelibatezze ecco i secondi: si va dalla grigliata mista alla tagliata di vitello, passando per i bocconcini di cinghiale, baccalà in umido, baccalà al forno, lumache in porchetta, lumache alla “torreggiana”, quaglia alla“torreggiana” e palomba alla “ghiotta”. Il tutto sarà accompagnato come di consueto da patate al forno, smolicata con cavoli, spinaci e bieta.
Per concludere la cena in dolcezza si potranno gustare castagne arrosto, mostaccioli e rocciata di Assisi.

Questo sito utilizza cookie per le finalità tecniche. Se accedi a qualunque elemento sottostante acconsenti ad utilizzarli. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi